domenica 4 settembre 2011

Seconda mail bombing per Fabio

Ascolta il post Listen to this Page. Powered by Tingwo.co
Vi preghiamo di voler partecipare anche a questa seconda iniziativa diretta ai giornali piemontesi, sperando che con la nostra pressione la storia di Fabio venga resa di pubblico dominio e che possa essere riscattata l'odiosa immagine che molti media hanno riportato con troppa superficialità.Qui per partecipare all'evento:  https://www.facebook.com/event.php?eid=104020369702909
__________________________________________________________
ATTENZIONE: prima di spedire le e-mail vogliamo il parere dell'avvocato Zaina, ha riferito che potrebbero incazzarsi e farla pagare a Fabio Wify QUINDI ATTENDIAMO DI AVERE INDICAZIONI !!

 Testo da copiare e incollare: Gentile redazione, molti giornali del! la vostra regione hanno riportato la notizia dell'arresto di Fabio Santacroce dipingendolo come un indomabile trafficante e spacciatore. Chiedo che la sua vicenda venga resa pubblica come è stato fatto per il suo arresto e che vogliate obiettivamente dar credito all'onestà intellettuale e alla vostra coscienza professionale. Ringraziandovi, invio la storia di Fabio, con la speranza che vorrete difendere la dignità di una persona per bene, sulla cui onestà e capacità di ricercatore, decine e decine di persone potrebbero testimoniare! Cordiali saluti …mi chiamo Fabio Santacroce conosciuto anche come Wify Strain Hunter, nato a Brig (Valais) in Svizzera negli anni 70.Nel 1995 espatrio in Inghilterra e poi in Olanda, imparando così lingue e culture diverse e svolgendo molte attività lavorative pur di mantenere integra la dignità, facendomi così apprezzare dagli “stranieri” per la mia semplicità interiore e per il mio altruismo.! Il 9 Settembre 1996 rientro in Italia urgentemente per la mort! e premat ura di mio padre Adriano che era un noto costruttore metalmeccanico nel nord Italia e in Svizzera dove ha anche collaborato a costruire il Palazzo dell’ONU.Dopo 2 anni me ne torno all’estero per continuare i miei studi e ricerche in campo scientifico e farmaceutico specifico nel settore della Cannabis Terapeutica.Mi avvicino anche al Rastafarianesimo e lavoro in Inghilterra dove verrà poi creato un farmaco naturale chiamato Sativex (a base di THC e CBD estratto dalle migliori genetiche di cannabis) e prodotto dalla GW Pharma, poi in Svizzera per 3 anni presso 2 aziende private e con regolari permessi farmaceutici per la produzione di cannabis indica e sativa ad uso medico/terapeutico.In Svizzera ho cosi potuto conoscere, lavorare e condividere nozioni scientifiche specifiche con personaggi pubblici e noti come Howard Marks, Scott Blakey, Felix Kautz, Arjan Roskam, Bernard Rappaz, Rick Simpson ed altri ancora…Nel frattempo si ammala mia zia Luisa di tumore ! nella zona di Wernicke (cervello), che causa pesanti crisi epilettiche ed altri gravi sintomatologie e Luisa essendo stata curata come da protocolli approvati in Italia, si aggrava al punto da lasciare questo pianeta.Nello stesso periodo si ammala di sclerosi multipla a placche degenerative anche l’altra zia Ortensia e dopo pochi anni viene aggredita anche da tumori in metastasi e le chemioterapie avevano più effetti negativi che positivi.Nessun medico anche in questa situazione era al corrente di quanto importanti siano gli endocannabinoidi presenti in tutti gli esseri umani e Ortensia ci ha quindi lasciati per andare a vita nuova nel 2008.Dopo tutti questi lutti, i miei nonni Alberto e Maria entrano in un tunnel di disperazione per aver perso due figlie e per il dolore della vedovanza della terza, si ammalano gravemente anche loro e non vengono curati in modo adeguato.Io decido allora che dovevo curare ciò che rimaneva della mia famiglia ( i miei nonni e m! ia madre ) sfruttando tutte le capacità acquisite in anni di ! esperien ze.I medici nella mia provincia di appartenenza non conoscono le mie tecniche, ed io, tenuto conto dei reali ed immensi poteri curativi della Cannabis, decido di creare un laboratorio di ricerca nella mia piccola baita, meticoloso in tutto e per tutto, non facendomi mancare nessuna genetica di cannabis medica che io conosco, meticoloso anche nel non frequentare nessun essere umano al di fuori di mia madre e dei nonni.Dal mio laboratorio avrei potuto creare la medicina naturale, ergo l’olio di cannabis terapeutica, ricco di oltre 66 cannabinoidi che attraverso gli endocannabinoidi presenti in ogni essere umano avrebbero giovato in modo mirato e scientificamente provato, ed ero sicuro di poterli curare, ma una visita di 3 nuclei dei carabinieri mi ha portato in carcere, hanno distrutto le piante, sequestrato la baita e tutte le attrezzature, libri ed appunti personali, computer ed altro ancora…sono stato portato in carcere, li ho finto di mangiare e di star bene, ! aspettando poi che mi venissero concessi gli arresti domiciliari, arrivati in 4 giorni.il 7 agosto 2010 alle ore 13:41 esco dal carcere per andare a casa agli arresti domiciliari, ora mi trovo in attesa di giudizio. Ecco, questo è Fabio, un ragazzo coraggioso che sapendo di essere l’unica possibilità di conforto per i suoi cari, non ha esitato a continuare a produrre l’unica medicina in grado di alleviare il loro dolore, ma questi valori vengono oltraggiati dall’infame legge che continua a provocare queste inutili devastazioni e ad un anno preciso dal primo arresto, l’8 agosto Fabio finisce di nuovo dietro le sbarre del carcere di Verbania!

-------------------------- Da spedire hai quotidiani: basta incollare tutta la stringa con tutte le virgole nella casella ... A:

 lettere@lastampa.it, daniele.cabras@lastampa.it, enrico.demaria@lastampa.it, carlo.bologna@lastampa.it, paola.arbeia@lastampa.it, gianni.martini@lastampa.it, fulvio.lavina@lastampa.it, direttore@ilgiornaledelpiemonte.com, redazione.to@cronacaqui.it, torino@repubblica.it, direttore@ilpiccolo.net, redazione@lavocealessandrina.it, alessandro.garavaldi@ecorisveglio.it, redazione@vercelli-in.it, direttore@lazionenovara.it, info@legalizziamolacanapa.org

legalizziamolacanapa.org

1 commenti:

Enrico Bottaccio ha detto...

ATTENZIONE: prima di spedire le e-mail vogliamo il parere dell'avvocato Zaina, ha riferito che potrebbero incazzarsi e farla pagare a Fabio Wify QUINDI ATTENDIAMO DI AVERE INDICAZIONI !!

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...